Come scegliere le porte di casa

Come scegliere le porte di casa

Ci sono elementi dell’arredamento di casa la cui scelta appare facile e scontata. Ci sono poi altri particolari la cui scelta risulta meno ovvia: è il caso delle porte. Questo perchè le porte sono un elemento sia estetico che funzionale all’interno della nostra abitazioni. Insieme all’azienda Gioma srl che si occupa della vendita di porte interne ad Udine vedremo alcuni fattori da tenere in considerazione quando si vuole si selezionano le nuove porte per la propria abitazione.



Prima di tutto facciamo una scelta per quanto riguarda i materiali, poiché questa scelta è direttamente legata al tipo di ambiente che andremo ad arredare ed al tipo di budget che abbiamo a disposizione. Se per esempio dobbiamo arredare una casa semplice ed il nostro budget è limitato le soluzioni migliori saranno le porte tamburate o in legno micellare. Se invece a livello di budget non abbiamo grossi limiti e ci troviamo ad arredare un ambiente di pregio, allora via libera alle porte in legno massello.

A livello estetico, dovremmo selezionare le nostre porte in modo da creare una certa armonia di forme e colori, rispetto ad infissi e pavimenti presenti in casa. L’abbinamento più semplice è quello con gli infissi. Selezionate pertanto porte con lo stesso colore degli infissi e se questi sono caratterizzati da un’estetica lineare fate in modo che lo siano anche le porte. Al contrario se gli infissi presentano una linea tradizionale adeguate di conseguenza lo stile delle porte.

Infine è anche possibile scegliere la tipologia di apertura. La scelta di una tipologia rispetto che un’altra è strettamente collegata alla spazio a disposizione nella stanza su cui si aprirà la porta. Se nella stanza non vi sono particolari problemi di spazio allora la scelta più ovvia sarà una porta a battente. Se gli spazi sono limitati come nel caso di un cucinino, uno sgabuzzino o un piccolo studio, allora entrano in gioco le aperture scorrevoli o a soffietto. Se l’ambiente che andremmo a chiudere con questo tipo di porte è privo di finestre o non particolarmente luminoso, è sempre possibile andare a selezionare una porta con inserti in vetro in modo da lasciare filtrare più luce possibile. Ricordiamo che le porte scorrevoli possono presentarsi in due modalità: la modalità parallela al muro (con binario esterno quindi) o la modalità a scomparsa all’interno della parete. In questo secondo caso ricordiamo che vi sarà la necessità di eseguire dei lavori di muratura.