Come risparmiare sullo shopping online

Dedicarsi allo shopping online vuol dire, tra l’altro, avere la possibilità di trovare un gran numero di occasioni e di promozioni di cui approfittare, così da risparmiare grazie a prezzi più che convenienti. Il modo più semplice e più efficace per evitare di spendere cifre astronomiche è quello che prevede l’utilizzo dei codici sconto: che si tratti di fare acquisti in un e-commerce di prodotti cosmetici, di capi di abbigliamento, di articoli elettronici o di qualsiasi altro tipo, grazie a tali codici si può beneficiare di tagli sui prezzi anche molto consistenti.



Per approfittare dei codici sconto è necessario scoprire, con una semplice e veloce ricerca sul web, quali sono quelli attivi nel momento in cui si procede agli acquisti, per poi verificare quali sono i siti di e-commerce in cui i codici stessi possono essere impiegati. Una volta che si ha tra le mani (in senso virtuale, ovviamente) il codice sconto, non c’è altro da fare che copiarlo e incollarlo nello spazio apposito segnalato sul sito in cui si sta facendo shopping. I codici sconto sono il frutto di campagne di marketing che le aziende e gli store online mettono in atto al fine di aumentare le vendite. A volte i codici consentono di ottenere uno sconto vero e proprio sul prezzo di acquisto dei prodotti, mentre in altri casi permettono di non pagare le spese di spedizione.

E non è tutto: vi sono circostanze in cui i codici sconto danno la possibilità di vedersi accreditare un cash back, che consiste in una percentuale della spesa che si paga che viene accreditata dopo l’acquisto. Per fruire del cash back, in ogni caso, è indispensabile registrarsi su un sito ad hoc: in questo modo si entra a far parte di una community che, tra l’altro, garantisce agli utenti l’opportunità di restare sempre aggiornati sulle novità e sulle promozioni in corso.

Vale la pena di mettere in evidenza, ad ogni modo, che i codici sconto non costituiscono il solo mezzo da prendere in considerazione per risparmiare con gli acquisti online. Un altro strumento da tenere a mente è quello dei siti di aste online: non è detto, infatti, che per fare shopping si debba per forza fare riferimento agli e-commerce o agli store online. Anche sui siti di aste, di cui il più celebre di tutti è Ebay, si possono trovare articoli di ogni genere a prezzi stracciati. Più in generale, è bene tenere tra i Preferiti del proprio browser anche siti come Kijiji o Bakeca, che favoriscono le transazioni tra privati.

Infine, ultimo ma non meno importante aspetto da valutare se si vuole provare a spendere il meno possibile quando si compra su Internet è quello relativo ai metodi di pagamento: a seconda dello strumento di pagamento che si sceglie (carta di credito, contrassegno, assegno, eccetera), infatti, è possibile che il venditore applichi o meno una commissione. Oltre a ciò, vi sono delle carte di credito particolari che consentono a chi le adopera di ricevere un rimborso in relazione ai servizi e ai beni che vengono comprati sul web.